Parole condivise

Parole condivise. Intercultura e apprendimento della lingua italiana

ZOMQuesto volume ripercore il lavoro svolto nel 2003-2004 da una ventina di insegnanti delle scuole elementari e medie di Ancona, per la realizzazione di una rete di laboratori per l’insegnamento dell’italiano ad alunni stranieri: le fasi di sviluppo del progetto, le idee guida, la sperimentazione del modello, le riflessioni, i problemi logistici e organizzativi, l’avvio dei laboratori in tutte le scuole, gli strumenti di lavoro adottati, l’inserimento nelle attività di un gruppo di mediatori linguistici, i progetti di prosecuzione. La forma prescelta è quella della narrazione descrittiva, che non trascura le concrete modalità di applicazione, in una realtà cittadina, del percorso formativo realizzato nel quadro del progetto Agorà, coordinato dall’Ufficio Scolastico Regionale di Ancona, creando con ciò una rete di attività, di confronto e di progettazione tra le scuole e costituendo una base organizzativa e culturale per lo sviluppo futuro del progetto.

Parte I. Verso la scuola multiculturale

  • Tullio Bugari , Il bisogno linguistico della scuola e il bisogno linguistico degli alunni stranieri  (Cosa significa intercultura nella vita quotidiana?; Dalla frammentazione al lavoro in rete; Il bisogno linguistico dell’alunno immigrato; Alcune considerazioni)
  • Elisabetta Micciarelli , Agorà, un progetto interculturale: le scelte pedagogiche (Agorà: scuola e territorio per l’uguaglianza nella diversità; Crisi e mutamento; La tessitura interistituzionale; Verso un modello sistemico; L’orizzonte della formazione; Il disegno di un nuovo assetto scolastico; Dall’accoglienza ai diritti umani)
  • Maria Grazia Camilletti , L’inserimento scolastico degli alunni stranieri: il ruolo dell’ente locale (Alcuni dati sull’immigrazione; Scuola e integrazione; Il percorso di negoziazione)

Parte II. Il progetto

  • Tullio Bugari , Preparazione e avvio del progetto nella città di Ancona (Descrizione delle attività svolte; Avvio e impostazione del progetto; La progettazione dei laboratori di inizio anno; Gli attori dei due laboratori)
  • Tullio Bugari, Le attività svolte nei laboratori (La carta d’identità; La mappa del mondo, il viaggio in Italia; I nomi dei colori, delle forme geometriche e degli oggetti dello stesso colore e forma presenti nel laboratorio; Il corpo umano; Giochiamo a correre, saltare, camminare; Gioco delle cartoline; La famiglia, la casa, la mia giornata; La città di Ancona; La musica del mio paese, giocare con i suoni; I miei amici, giocare con i nomi; I miei giochi; Gli animali; Conversazione sulla scuola; Gli alfabeti, le lettere, le parole, i cartelli; Scriviamo un giornale, prepariamo una mostra; Conclusione dei laboratori)
  • Tullio Bugari , Alcune riflessioni sull’esperienza dei due laboratori intensivi

Parte III. I laboratori

  • Tullio Bugari , I laboratori realizzati durante l’anno (La rete cittadina dei laboratori; Valutazioni e riflessioni)
  • Edelvais Cesaretti , L’esperienza dell’Istituto Comprensivo “Archi Cittadella Sud” (Verso la scuola multilingue; Le attività di laboratorio; I laboratori presso la scuola elementare “Da Vinci”; I laboratori presso la scuola media “Donatello”)
  • Valeria Marzoli , L’esperienza dell’Istituto Comprensivo “Ancona Centro” (Il laboratorio alla scuola elementare “De Amicis”; Franca Fiorenzuola , Alla ricerca del proprio paese: il laboratorio alla scuola media “Pascoli”)
  • Ivana Bondi, Tiziana Covini , Posta e… risposta: i laboratori presso gli Istituti Comprensivi “Quartieri Nuovi” e “Ancona Nord” (Il laboratorio linguistico all’Istituto Quartieri Nuovi; Il laboratorio linguistico all’Istituto “Ancona Nord”; Posta e… risposta)
  • Lucia Lovascio, Raffaella Farinelli , Istituto Comprensivo “Ancona Centro Sud Est”
  • Grazia Piracci , I laboratori presso l’Istituto “Grazie-Tavernelle”  (Presentazione dei laboratori; La scuola elementare “Domenico Savio”; La scuola elementare “Maggini”; La scuola media “Marconi”)
  • Paola Principi (a cura di) , Istituto Comprensivo “Pinocchio Montesicuro” (Paola Principi, Presentazione; Patrizia De Fusco e Vania Viscioni, Il laboratorio presso la scuola Collodi; Lucia Renghini e Cristiana Verdecchia, Il laboratorio degli ultimi alunni con competenze più avanzate)
Annunci

2 risposte a Parole condivise

  1. Pingback: “Niantri”, traduzione anconetana di cohousing | tulliobugari

  2. Pingback: Nialtri, traduzione anconetana di cohousing | tulliobugari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...