Archivi categoria: Indignatevi

Bobby Sands, 5 maggio 1981

Trentacinque anni fa, il 5 maggio del 1981, moriva Bobby Sands, dopo 66 giorni di sciopero della fame nel carcere di Long Kesh, il famigerato Blocco H. Si disse che quello sciopero smosse in profondità coscienze e sensi di colpa, eppure … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, Indignatevi, memorie e dintorni | 1 commento

Il 25 aprile 2016 a Jesi

Il 25 aprile ortodosso, che arriva un po’ dopo, mi veniva da scherzare questa mattina, perché a causa delle condizioni incerte del tempo il corteo è partito da un diverso punto del corso cittadino e con un po’ di anticipo, mentre … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Ha vinto il marchese del Grillo

Sulle dichiarazioni del Presidente del Consiglio, che rivendica tutto per sé il successo della vittoria dell’astensionismo, si potrebbe obiettargli che il 30% circa su 51 milioni di aventi diritto significa 15,3 milioni di votanti, e quindi se circa l’80% di … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | 1 commento

La politica (ieri, oggi e …)

«Nessuno degli intervistati partecipa alla vita politica attiva, neanche quei sette o otto che si dichiarano di sinistra e neanche gli unici due – entrambi iscritti al sindacato – che sono iscritti ad un partito di sinistra, i quali si … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | 1 commento

«L’aiuto deve aiutare a eliminare l’aiuto», incontro su Thomas Sankara

«L’aiuto deve aiutare a eliminare l’aiuto». È molto semplice e chiara, e molto potente, questa frase di Thomas Sankara, che nel suo discorso per la cancellazione del debito, il 29 luglio 1987 ad Addis Abeba, specificò anche: «Le origini del debito … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, Storie contadine | 1 commento

Quanto ci riguarda “la feccia”? Note etnopsichiatriche sulla cultura e sui suoi sembianti

Ritengo utile riproporre la lettura di un interessante articolo di Simona Taliani pubblicato sul sito dell’Associazione Frantz Fanon, che mi piace dunque “archiviare” qui in questo blog, insieme ad alcune altre mie riflessioni, assai più estemporanee di queste, che nel … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Lascia un commento

“In piedi, dannati della terra”, appunti dalla rilettura di Fanon

“Inconsciamente, forse (…), non potendo far l’amore con la storia presente del popolo oppresso, non potendosi stupire della storia delle loro barbarie attuali, hanno deciso di andare oltre, di scendere più in basso ed è, non abbiamo dubbi, in eccezionale … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, LIBRI | 2 commenti

L’imbroglio nascosto

Il testo che segue è la parte conclusiva del testo di Paolo Rumiz, che a sua volta conclude gli interventi elaborati e raccolti nel libro Jugoschegge (Infinito edizioni) del 2011; mi è capitato di leggere questo brano un paio di mesi … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, JUGOSCHEGGE e dintorni | Lascia un commento

I “migranti forzati” (qualche numero)

Intanto, le prime basi, qualche numero per capire di che stiamo parlando. Leggo dal “Global trend 2013” dell Unhcrr e dal “Rapporto sulla protezione internazionale in Italia“che i “migranti forzati” nel mondo nel 2013 hanno raggiunto la cifra record di 51,2 … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, Mediterraneo | Lascia un commento

L’innesco pericoloso

(L’innesco pericoloso, articolo di Chiara Saraceno pubblicato su la Repubblica del 13 giugno 2015.) Fenomeno largamente ingovernato e lasciato a soluzioni trovate sul momento, il continuo flusso di arrivi di migranti rischia di trasformarsi nell’innesco di un processo di frantumazione … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, Mediterraneo | Lascia un commento

La linea sottile del disagio (tra 25 aprile e 1 maggio, in bicicletta sulla Linea Gotica)

Dove sottile non sta per leggero o effimero, ma per insinuante, penetrante, inafferrabile. L’insostenibile leggerezza del disagio, potrei dire, parafrasando Kundera. Tento di trarre un mio bilancio personale dalla pedalata nel mezzo dell’Italia che abbiamo appena concluso, cercando di scovare dentro … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, STAFFETTA 2015 | 1 commento

Dedichiamo il nostro 25 aprile a chi fugge dalle guerre

Rifugiati in fuga, l’emergenza è mondiale.  I migranti nel mondo sono circa 50 milioni (51,2 mln, dati UNHCR, aggiornati soltanto al 2013), un numero terrificante, più o meno quanti erano i profughi alla fine della catastrofe della seconda guerra mondiale. … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, STAFFETTA 2015 | 3 commenti

I lamponi della pace a L’Aquila

6 aprile 2015. Sono stato a L’Aquila, per partecipare alla giornata “Oggi non si parla di guerra”, organizzata, con la collaborazione del Comune, dalle associazioni aquilane Animammersa e Mettiamoci una pezza, che hanno invitato la Cooperativa Agricola Insieme, di Bratunac, Bosnia, … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, JUGOSCHEGGE e dintorni | 2 commenti

Una coalizione sociale? Ci vuole pazienza.

Qualche libera riflessione su questa benedetta “Coalizione Sociale” che viene ricondotta a Maurizio Landini: come mai è diventata subito così popolare sui media? Ma al tempo stesso nessuno riesce a definirla, e dunque valutarla per cioè che è o dovrebbe essere … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Lascia un commento

Le spese militari (“viva la guerra?!”)

“Le spese militari: a cosa servono, per difendere chi e che cosa?”.  Questo il titolo del secondo e ultimo incontro del ciclo “Viva la guerra?!”, con gli interventi di altri due relatori, diversi tra loro sia per l’argomento specifico trattato … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, sulla guerra | Lascia un commento

Viva la guerra?!

Viva la guerra?! E’ questo il titolo del ciclo di due seminari aperto ieri, sabato 7 marzo, alla Biblioteca Petrucciana di Jesi, con Wasim Dhamash, docente di lingua e letteratura araba all’Università di Cagliari, e Cam Lecce e Jörg Grünert, … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, sulla guerra | 1 commento

“Blu di metilene”, con Tiberio Bentivoglio

Blu di metilene, incontro con Tiberio Bentivoglio, Jesi, 28 febbraio. “Blu di metilene” è un progetto e-antiracket progettato da Tiberio Bentivoglio ed Alfonso Russi, ex consulente tecnico della DDA di Catanzaro, ideato per sostenere la compravendita online di prodotti e servizi di aziende … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Contrassegnato , | Lascia un commento

“Cronache di ordinario razzismo” (a cura di Lunaria)

L’Europa tra i venti di guerra e la bonaccia del razzismo? Due facce della stessa medaglia? Ecco l’introduzione al rapporto “Cronache di ordinario razzismo – terzo libro bianco sul razzismo in Italia“. disponibile in formato pdf sul sito di Lunaria. … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Lascia un commento

It was a dark and stormy night…

Non mi tornano i conti, come se restasse sempre fuori qualcosa. Forse più di qualcosa! Qualche giorno fa ho postato su Fb una vignetta dove Snoopy sul tetto della sua “casa” batte sui tasti della machina da scrivere: “Era una notte buia e … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | 1 commento

“Senzatomica”, “Un’altra difesa è possibile” !

Anche le Marche tra i siti possibili per lo smaltimento di scorie nucleari? Si è conclusa ieri sera al Teatro Moriconi di Jesi l’edizione 2015 della tradizionale giornata dedicata alla pace, organizzata dalle associazioni della Consulta della Pace, insieme al … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Contrassegnato , | Lascia un commento

Fumetti antirazzisti: il progetto Comix4Equality

Originally posted on Mille e una lingua:
Il nuovo anno è iniziato e io voglio parlarvi, nel primo post di questo 2015, di un progetto molto interessante in cui mi sono imbattuta per caso girovagando nel web. Il progetto si…

Pubblicato in Indignatevi, LIBRI | Lascia un commento

“Se il popolo si ribella per noi è finita”

“Se il popolo si ribella per noi è finita”, una verità elementare, così ovvia che non la vediamo mai davvero. A pronunciare questa frase, nel caso specifico, sono due ‘ndranghetisti intercettati al telefono. Lo raccontava ieri sera a Jesi, all’iniziativa … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, LIBRI | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Sinfonia d’autunno e Spezzone Precario

L’autunno è tiepido, non ci sono più le stagioni di una volta: 12 dicembre, un tempo giorno di anniversari, ricordando la strage del ’69, invece oggi era il giorno dello sciopero generale “Così non va” . Sciopero fuori tempo massimo? … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Lascia un commento

Le “inelezioni”

Ma chi li vota questi? Gli elettori sono meno della metà, gli inelettori oramai sono molti di più. In Emilia Romagna sono saliti al 68% e in Calabria al 60%, in pratica ogni tre persone, due si sono rifiutate di … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Lascia un commento

Il riparo e la gabbia

Ieri 3 ottobre giorno di tristi anniversari, il primo dalla strage di Lampedusa (ero sulla diga del Vajont lo scorso anno quando accadde, ricorre anche questo anniversario in questi giorni). In televisione ieri sera su rai tre è andata in onda … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, Mediterraneo | 1 commento

Il disagio di sentirsi nudi davanti all’imperatore

“Per tutta questa serie di ragioni, risultano spuntate le recenti critiche piccate che gli muove nel suo ciclico editoriale-omelia Scalfari ogni domenica mattina su Repubblica a cui si è aggiunta la chiosa diaconale di De Bortoli qualche giorno fa sul … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Lascia un commento

Elezioni 2014: ha vinto “la vispa Teresa”

(A dire la verità, il primo partito è l’astensione, ma ora è un discorso troppo lungo). In un contesto in cui, rispetto alla Camera dello scorso anno, si perdono circa 6,7 milioni voti in numero assoluto, ci sono solo tre partiti che … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Contrassegnato | 2 commenti

E’ la post-democrazia di “che pensa quiz” ? (StopTtip)

T-tip. Mi ha fatto venire in mente un vecchio sketch di Renzo Arbore. Il concorrente doveva indovinare che cosa pensava Quiz, un signore che se ne stava seduto tutto tranquillo e in assoluto silenzio, senza dire, fare o lasciar intendere … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Contrassegnato | Lascia un commento

Radici di memoria, frutti d’impegno (Latina, 22 marzo)

Ecco le foto che sono riuscito a scattare sabato scorso a Latina, per ricordare questa bella giornata ricca di partecipazione e di tantissimi giovani e giovanissimi, ho incontrato anche i ragazzi dell’Itis Marconi di Jesi, contro le mafie, insieme a … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, memorie e dintorni | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Nialtri, traduzione anconetana di cohousing

“Poi torno a casa e me fago la doccia” terminava il racconto della sua giornata un alunno marocchino di una scuola elementare di Ancona, nei laboratori d’insegnamento dell’italiano come L2 (vedi, su questa bella esperienza di accoglienza di una decina … Continua a leggere

Pubblicato in Altro, Indignatevi | Contrassegnato , , | Lascia un commento

“Animal farm”, rappresentanza e post-democrazia

Animal Farm di George Orwell. Quando uscì, nel 1947, si disse che era una satira sul totalitarismo staliniano. Non dimentichiamo che Orwell pochi anni prima aveva combattuto contro il franchismo in Spagna nelle file del Poum, il movimento d’ispirazione troschista … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | 1 commento

12 dicembre, il giorno delle stragi

12 DICEMBRE, IL GIORNO DELLE STRAGI.  A Jesi, ritrovo all’atrio del Comune per deporre fiori alla lapide delle vittime. L’iniziativa è stata promossa da 9 associazioni: il Centro Studi Libertari “Luigi Fabbri”; l’ANPI Jesi; l’Arci Jesi-Fabriano; SpaziOstello Jesi; l’Associazione Italia Cuba … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, memorie e dintorni, Vajont | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Chi è il maestro del lupo cattivo?

Chi è il maestro del lupo cattivo? E’ il titolo del libro del fotografo ICO GASPARRI, presente oggi a Jesi nella Sala Maggiore della Biblioteca in un incontro curato dalla Casa delle Donne. Il libro, concluso da Gasparri un paio … Continua a leggere

Pubblicato in fotografia, Indignatevi, LIBRI | Lascia un commento

“Come un fiume in piena” (Letture per lottare)

Alcune riflessioni libere su ciò che accade “attorno” e sulla nostra rassegna jesina di “Letture per Lottare“.  Adesso ho capito perché l’abbiamo organizzata (ad eccezione del primo incontro) di giovedì: perché il fine settimana risulta sempre denso di iniziative, come nel prossimo, … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, LETTURE PER LOTTARE, LIBRI | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

“Il costo della vita”, incontro con Angelo Ferracuti

LETTURE PER LOTTARE. Secondo incontro, con Angelo Ferracuti, autore di “Il costo della vita. Storia di una tragedia operaia.” –  Mi sembrava di ascoltare lo stesso modo di narrare e di entrare nelle situazioni, di cui qualche giorno fa ci … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, LETTURE PER LOTTARE, LIBRI, memorie e dintorni | Contrassegnato , , , , | 1 commento

Costituzione, il Senato brucia i tempi: oggi l’assalto all’articolo 138 da: il fatto quotidiano

Originally posted on ANPI CATANIA:
Nel giro di due giorni, con poche ore per gli interventi, palazzo Madama approverà in seconda lettura il ddl costituzionale che affida al comitato dei “saggi” il compito di riscrivere quattro titoli della Carta modificando…

Pubblicato in Indignatevi | Lascia un commento

La coalizione dei vincenti

Roma 12 ottobre, alcune foto della manifestazione “La via maestra”: la coalizione dei vincenti, l’ha definita Stefano Rodotà nel suo intervento conclusivo (vedi QUI il resto delle foto). Dall’intervento di Rodotà: “Siamo all’azzeramento della politica. La politica dovrebbe invece essere … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Bisogna andare a prenderli lì (ancora un naufragio)

Ancora un naufragio. “Bisogna andare a prenderli lì, al loro paese, per salvarli” rispondeva Giusi Nicolini appena una settimana fa a Ruotolo che la intervistava. Spiegando che la parola migranti non è adeguata alla realtà di chi fugge e intraprende … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, Mediterraneo | Contrassegnato , , , | 1 commento

Pietrapertosa, Erto, Lampedusa: che cosa hanno in comune?

Sono in partenza per Erto, diga del Vajont, per la nona veglia della memoria organizzata dai cittadini per la memoria del Vajont. Controllo la posta, email e Fb, gli ultimi scambi informativi con gli amici che dovrò incontrare già lungo … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, Lucania, Mediterraneo, memorie e dintorni, Storie contadine, Vajont | Lascia un commento

Siria, appunti sparsi

Come si può raccontare la guerra e il dramma dei rifugiati? Tanto più quando la guerra che li riguarda è quella che sconvolge dall’interno la Siria, così complessa? E i rifugiati siriani, quanti sono davvero e come vivono? Alla fine … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, Mediterraneo, sulla guerra | Contrassegnato , , , , | 1 commento

L’8 settembre del PD: ci vuole un altro 25 aprile?

Oggi è il 20 aprile, tra cinque giorni si celebra la Resistenza e la liberazione dell’Italia. Sembrava quasi che quest’anno – dopo il discorso d’insediamento della nuova Presidente della Camera, sulla Costituzione più bella del mondo – si potesse affrontare … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Lascia un commento

Il paese degli umiliati

Uso il simbolo del forum di Tunisi, che mi sembra il più adeguato, ma per parlare del nostro paese. La tragedia di Civitanova. Sentivo alla radio che questa mattina i familiari delle vittime hanno contestato la nuova Presidente della Camera. … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Contrassegnato | 2 commenti

Forum Sociale Mondiale, per costruire una società planetaria centrata sull’essere umano

Si apre a Tunisi il 25 marzo, fino al 30, il Forum Sociale Mondiale, per difendere e allargare lo spazio democratico. Luogo principale degli incontri è  il campus universitario di Al Manar, in un’area dedicata di  5.000 mq; diverse centinaia … Continua a leggere

Pubblicato in Forum Sociale Mondiale, Indignatevi | Lascia un commento

“La Costituzione più bella del mondo”

16 marzo. Insediamento della nuova Presidente della Camera, Laura Boldrini. Chi l’avrebbe detto, proprio nell’anniversario del rapimento di Aldo Moro e nella giornata della memoria delle vittime di mafia. Bel discorso, ci fa tanto più effetto perché non ci siamo … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Lascia un commento

“Comma 22”

Parafrasando Comma 22: “Chi è pazzo può chiedere di essere esentato dal governo. Ma chi chiede di essere esentato dal governo non è pazzo”. Ricordate Comma 22 (il titolo originale del romanzo è “Catch 22”)? Ne fecero un film nel … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | 1 commento

Il bruco è diventato farfalla

Poco più di un anno fa (dopo il ritorno acciaccato dal 15 ottobre romano, e poi due mesi dopo, nei giorni dello spread e del tracollo) dissi (credo in modo raffazzonato, poi ci ha pensato la ricostruzione della memoria ad … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | 5 commenti

Rivoluzione culturale

“Quello che hanno fatto a Lampedusa è anche e soprattutto una rivoluzione culturale.”  Sintetizzo così l’intervento di questa mattina di Laura Boldrini al Comune di Santa Maria Nuova, riferendosi alla nuova amministrazione guidata a Lampedusa da Giusi Nicolini dallo scorso … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, Mediterraneo | Contrassegnato , , , | 4 commenti

Il silenzio dell’Europa

Domenica 17 febbraio, dalle 10.15  a Santa Maria Nuova (An): “MEDITERRANEO UN MARE DI PACE: I DIRITTI NON SONO CLANDESTINI”. Quanti rifugiati sono inghiottiti dal mare, nella indifferenza dei più? “Un giorno a Lampedusa e a Zuwarah, a Evros e … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | 2 commenti

Conoscere per intervenire

Si è concluso oggi a Capodarco di Fermo il decimo Forum di Sbilanciamoci, che si svolge ogni anno in concomitanza e simbolica alternativa al workshop degli industriali a Cernobbio. Il nostro titolo era: “Cambiare rotta per uscire dalla crisi.” Conoscere per … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi | Lascia un commento

“Non cadranno altre foglie stasera”

La finzione del cinema (Il muro di gomma) ha anticipato la realtà: Ustica, lo stato condannato a risarcire le vittime. Invio di nuovo questo articolo che ho scritto lo scorso mese di luglio, in occasione del concerto di Patti Smith … Continua a leggere

Pubblicato in Indignatevi, memorie e dintorni | Contrassegnato , , | 1 commento