28 aprile, Scarperia, si parte (14)

“E un’esperienza che non avevo mai fatto passando per i crinali delle montagne, questo è importante perché ho conosciuto passaggi che non conoscevo. Questo è un aspetto della memoria importante, perché spesso si parla della guerra solo come  conflitto bellico, battaglie ed eserciti, invece così, attraversando i luoghi, ti ricordi anche della sofferenza della popolazione, per colpa delle truppe di occupazione ma non solo, anche per colpa dei dei repubblichini. Poi, anche la bicicletta, non solo per far girare le ruote ma per anche fare girare la memoria. La bicicletta come strumento di conoscenza, per fare cultura”. Mi dice Sandro, di Firenze, durante i preparativi del mattino, mentre Luciano, ci saluta perché deve rientrare a casa prima del previsto, e il resto del gruppo è impegnato nel briefing mattutino per decidere il da farsi. Ha iniziato a piovere, la visita al museo di Pozzalla purtroppo è saltata, i ciclisti partono sotto l’acqua e salgono in bici, da qui fino a Casola Valsenio, qualcuno deve tornare a Vernio a recuperare una nostra importante agenda rossa “dimenticata chissà in quale curioso modo” ieri mattina, altri vanno ad incontrare una scolaresca di elementari qui vicino e gli autisti e la truppa al seguito si organizzerà qualcosa in alternativa.
Mentre scrivo, riguardo un libretto che mi ha dato Sandro, racconta dei martiri di Campo di Marte, di Firenze, episodi accaduti il 22 marzo 1944. I cinque patrioti fucilati sono Antonio Raddi, Guido Targetti, Leandro Corona, Ottorino Quiti e Adriano Santoni. Uno di loro, Guido Targetti, è lo zio di Sandro.
Le pagine del libretto sono un po’ umidicce, Sandro doveva averle nello zaino ieri sera, mentre scendeva dalla Futa sotto l’acqua.

P.S. Oggi, causa pioggia e disguidi organizzativi per l’agenda dimenticata, non pedalo, quindi immagino che scriverò molto. Domani spero di scrivere poco.

Annunci

Informazioni su Tullio Bugari

https://tulliobugari.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in STAFFETTA 2014 e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a 28 aprile, Scarperia, si parte (14)

  1. Pingback: I martiri del Campo di Marte | tulliobugari

  2. Pingback: Quinta tappa (8) | tulliobugari

  3. Pingback: L’emozione dei luoghi (con la staffetta della memoria) | tulliobugari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...