“essere un grande poeta non significa nulla, essere un puro artista ecco ciò che importa”

E’ vero, questa quarta edizione della Staffetta della Memoria, in preparazione, per il prossimo 25 aprile-1° maggio, è quella degli anniversari “tondi”, ma non solo i 70 anni dalle vicende della Linea Gotica e della liberazione del Centro Italia,  sono anche i 100 anni dalla pubblicazione, in primavera, dei Canti Orfici di Dino 123Campana. C’entra qualcosa?  Direi proprio di sì, perché Marradi, il paese di Dino Campana è una delle tappe fisse della Staffetta. nelle foto a fianco alcune foto dei nostri passaggi, due anni fa in Consiglio Comunale e l’ultimo anno alla scuola media “Dino Campana”; e poi sugli stessi suoi sentieri sul Falterona, compresa una sosta nella frazione di Castagno.  Ne parlo così nel libro In bicicletta lungo la Linea Gotica:

“Arriviamo a Marradi a mezzogiorno, entrando dal ponte sul fiume Lamone, lo stesso che nel ‘44 fu minato e fatto saltare dai tedeschi in ritirata. Una dozzina di minuti dopo arrivano i ciclisti e insieme andiamo in Comune dove siamo attesi nella sala del Consiglio comunale. Mentre attendo che inizi la cerimonia fotografo alcune targhe dedicate a Dino Campana. Il poeta a cui Sebastiano Vassalli ha dedicato il libro “La notte della Cometa”. “Mi piace pensare” scrive Vassalli, “che ci sia un segreto rapporto tra il passaggio della cometa di Halley (nel 1910, quando Dino, all’età di venticinque anni si sta preparando al suo viaggio alla Verna, attraverso le foreste di Campigna e del Falterona) e la poesia degli umani, e che ad ogni passaggio della stella corrisponda il passaggio di un poeta. Uno ogni 76 anni, né particolarmente grande né famoso, un primitivo che percorre il mondo senza trovare i suoi contemporanei.”  Ma “essere un grande poeta non significa nulla, essere un puro artista ecco ciò che importa” aveva 6 5 4scritto lo stesso Dino Campana, nell’unica copia del manoscritto da lui affidato per la pubblicazione a Giovanni Papini e Ardengo Soffici, perso da Papini tanto che Campana fu costretto a riscrivere a memoria i suoi Canti Orfici, e che poi fu ritrovato, dimenticato, sessanta anni dopo in un armadio di Soffici.”

Appunto, Campana riscriverà a memoria i Canti Orfici, riuscendo a firmare il contratto con l’editore il 7 giugno del 14. Alla vigilia della 1^ guerra mondiale. Dino, già che c’è, dedica il libro all’imperatore dei germani e così in breve tempo c’è anche la polizia a interessarsi alla sua poesia. Scappa e va in Sardegna. Una delle imprese più suggestive di Dino Campana ( almeno per me, che diversi anni ne ripercorsi un breve tratto a piedi) è il viaggio a piedi da Marradi alla Verna, passando per Campigna  e il Falterona, luoghi che attraversiamo anche noi della Staffetta:

“Il Falterona. In linea d’aria siamo a pochi chilometri da Marradi, dove appena ieri ci siamo fermati. Proprio da Marradi era partito, quasi un secolo fa nell’anno della cometa, con un viaggio di una quindicina di giorni, il poeta Dino Campana, che ha lasciato scritto così nei suoi appunti di viaggio: La Falterona è ancora avvolta di nebbie. Vedo solo canali rocciosi che le venano i fianchi e si perdono nel cielo di nebbie che le onde alterne del sole non riescono a diradare. La pioggia ha reso cupo il grigio delle montagne… da Castagno, il 17 settembre del 1910… guardo oppresso le rocce ripide della Falterona: dovrò salire salire…” 

Annunci

Informazioni su Tullio Bugari

https://tulliobugari.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in LUNGO LA LINEA GOTICA e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...