Il costo della vita: la ricostruzione della tragedia nei disegni di allora della Fiom e della Filt

Dondero_1_0-288x473 Giovedì 24 c’è l’incontro con Angelo Ferracuti, autore del libro “Il costo della vita. Storia di una tragedia operaia.” E’ al Palazzo dei convegni di Jesi, secondo appuntamento del ciclo LETTURE PER LOTTARE. La storia è quella dell’incidente nel cantiere Mecnavi nel porto di Ravenna, dove il 18 marzo 1987 persero la vita 13 operai. “Eppure verrebbe da dire che non è una storia – sarebbe stato davvero molto meglio – e nemmeno una tragedia, non c’è una vera catarsi o l’ombra di sollievo. L’unica catarsi si annida nelle parole dello scrittore, che ha trovato la forza di raccontare, di lasciarsi mangiare da un “tarlo” inarrestabile. E forse nella tenacia di quei lettori che hanno deciso di immergersi nel dolore di questa vicenda. Ed è già molto. La realtà purtroppo non possiede riscatto”, è scritto in un articolo sul blog Doppiozero, in cui sono riportate anche le foto che scattò il giorno dopo Mario Dondero due delle quali le ho riportate qui a fianco (Mario Dondero: non ricordavo più che fossero state sue le foto già viste anni fa, è comunque interessante questo ruolo della fotografia, che accompagna i libri che stiamo incontrando in questa rassegna e raccontano le storie di cui ci occupiamo, come dicevamo qualche sera fa insieme a Pino Bertelli).  Ricordo molto bene la tragedia di Ravenna, per averne sentito subito parlare, allora, da alcuni delegati del Cantiere Navale di Ancona, con cui collaboravo. Mi fecero avere un primo documento di denuncia, ciclostilato Dondero_2-444x270come si usava allora, realizzato dalla Fiom e dalla Filt Cgil, nel quale la tragedia venia ricostruita con dei disegni, che pubblicai sul trimestrale Prisma, dell’Ires Cgil Marche, che allora dirigevo. Li ho cercati quei disegni e sono riuscito a ritrovarli; hanno un valore di testimonianza. Ora sono trascorsi ventisei anni. “Dopo la Mecnavi poco è cambiato, e la colpa è anche del neo liberismo” dice l’autore del libro in un’intervista recente su un giornale di Ravenna. Giovedì sera abbiamo l’opportunità di ritornare, con lui, su quell’episodio e di capire che cosa NON è cambiato da allora ma si dovrebbe ancora fare.

Ecco la ricostruzione della tragedia, secondo la Filt e la Fiom Cgil dell’Emilia Romagna, tratta da il giornale Il Risveglio e pubblicata in un volume edito dall’Ediesse:

Senza titoloScansione - Version 2

Annunci

Informazioni su Tullio Bugari

https://tulliobugari.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in fotografia, LETTURE PER LOTTARE, LIBRI. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...