Campi di lavoro estivi al Parco Storico

1016049_10201182642075521_1349101840_n“In bicicletta lungo la linea gotica”, presentazione del libro, ieri venerdì 21, a Santa Maria Nuova (AN), dalle parti di casa nostra. Per raccontare la nostra avventura di viaggio lungo le memorie e per parlare del progetto della Staffetta. Che a Santa Maria Nuova conoscono bene perché già la scorsa estate, nel 2012, un gruppo di ragazi di qui, per iniziativa del Comune e del Centro di Aggregazione Giovanile, ha partecipato ai primi campi estivi di formazione e lavoro a Badia Tedalda, per collaborare all’allestimento del Parco Storico della Linea Gotica.

Erano con me, a parlare di queste cose, Andrea Meschini e Diego Morresi, organizzatori e protagonisti della Staffetta. Nel libro che ho scritto, che si sviluppa dal diario di viaggio del 2012, dal 25 aprile al 1° maggio, ci sono anche i loro racconti, nonché gli aneddoti che li riguardano.

I campi di lavoro estivi proseguiranno anche quest’anno – un nuovo gruppo di ragazzi partità nelle prossime settimane – così come si stanno sviluppando altri progetti sul tema della memoria. La serata così è stata un’occasione per parlare non solo del viaggio in Linea Gotica, ma anche per discutere e confrontarci con le persone presenti e con il Comune, per progettare insieme attività. Una delle tante idee, è quella di promuovere una rete di percorsi della memoria anche all’interno della nostra regione, come ho già avuto occasione di iniziare a discutere, con la scusa del libro, con gli amici dell’Arci e dell’Anpi prima ad Ascoli Piceno e poi a Fabriano (e domenica prossima, il 30 giugno, è in preparazione un’altra iniziativa ad Arcevia), e anche nelle presentazioni fuori regione, come a Rieti in aprile o all’inizio di questo mese all’Aula della Memoria di Colle Ameno, vicino Monte Sole.

Ma anche qui a Jesi sempre con Anpi, Libera ed Arci, con alcune iniziative ben riuscite dedicate alla memoria, come il viaggio al museo dei F.lli Cervi e al campo di Fossoli e lo scorso ottobre alle Fosse Ardeatine, al museo di via Tasso e al cimitero degli acattolici. Nonché di recente con la presentazione a Jesi, in anteprima al viaggio in Linea Gotica, del libro “Ho una storia per te”, e qualche settimana fa con la presentazione del libro di Gino Doné.
Ma ci sono eventi e storie da ricordare e raccontare anche qui, a Santa Maria Nuova. Il paese fu coinvolto all’inizio del mese di luglio del 1944 nelle vicende della battaglia di Filottrano, uno tra gli eventi più importanti nella nostra regione, prima dell’attacco sulla linea gotica, nel pesarese, alla fine di agosto.
E’ piacevole vedere come le presentazioni del libro diventano una scusa per progettare insieme, incontrare giovani, promuovere iniziative, ritrovarsi.

Annunci

Informazioni su Tullio Bugari

https://tulliobugari.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in LUNGO LA LINEA GOTICA e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...