INDIGNATEVI ! (prima e dopo il 15 Ottobre)

Mi pare doveroso integrare queste citazioni di Hessel.  Il primo gruppo l’ho inserito venerdì sera, alla vigilia della grande, pacifica ed entusiasmante partenza per Roma di tantissimi  ragazzi, come “una nuova antropologia che avanza”; il secondo gruppo di citazioni l’ho inserito questa domenica mattina, dopo che le cose sono andate come si sa (anzi, credo proprio che bisognerebbe saperlo un po’ meglio), a ricordarci che esiste anche un’altra antropologia, ben presente ma che insiste a sfuggirci. Sono solo citazioni di Hessel, nulla di più. Le sue riflessioni sulla violenza prendono spunto dalla situazione di Gaza e dall’uso del terrorismo, ma riguardano il nostro intero universo di pensieri.

—————

“Il motore della Resistenza era l’indignazione. Noi, veterani dei movimenti di Resistenza (…) ci appelliamo alle nuove generazioni perché mantengano  in vita e tramandino

l’eredità e gli ideali della Resistenza. Diciamo loro, ora tocca a voi, indignatevi! I responsabili politici, economici, intellettuali e la società non devono abdicare, né lasciarsi intimidire dalla dittatura dei mercati finanziari che minacciano la pace e la democrazia.”

“L’indifferenza è il peggiore di tutti gli atteggiamenti, dire: “Io che ci posso fare, mi arrangio”. Comportandoci in questo modo, perdiamo una delle componenti essenziali dell’umano. Una delle sue qualità indispensabili: la capacità di indignarsi e l’impegno che ne consegue.”

—————

“Ovviamente ritengo che il terrorismo sia inaccettabile, ma bisogna riconoscere che quando i mezzi militari di chi ti occupa sono infinitamente  superiori ai tuoi, la reazione popolare non può essere soltanto non violenta. (…) In un orizzonte di esasperazione, la violenza va intesa come un esito infelice di situazioni che sono inaccettabili per chi le subisce. Si potrebbe allora dire che il terrorismo è una forma di esasperazione. E che questa esasperazione è un termine negativo. Non bisognerebbe esa-sperare, bensì sperare. L’esasperazione è un rifiuto della speranza. La si può comprendere, direi quasi che è naturale, ma non per questo accettare. Perché non consente di raggiungere i risultati che potrebbe invece produrre la speranza. (…) Il terrorismo non è efficace. La nozione di efficacia deve contenere una speranza non violenta. (…) Dobbiamo renderci conto che la violenza volta le spalle alla speranza. Le dobbiamo preferire la fiducia, la fiducia nella non-violenza. E’ questa la strada che dobbiamo imparare a percorrere. Tanto da parte  degli oppressori che da quella degli oppressi, bisogna arrivare  a una trattativa per cancellare l’oppressione; e questo porterà alla scomparsa della violenza terroristica. Perciò non dobbiamo lasciare che si accumuli toppo odio. (…) E allora continuiamo a invocare una vera e propria insurrezione pacifica contro i mass media, che ai nostri giovani come unico orizzonte propongono il consumismo di massa, il disprezzo dei più deboli e della cultura, l’amnesia generalizzata e la competizione a oltranza di tutti contro tutti.”

tratto da “INDIGNATEVI!” di Stéphane Hessel

Annunci

Informazioni su Tullio Bugari

https://tulliobugari.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Indignatevi. Contrassegna il permalink.

Una risposta a INDIGNATEVI ! (prima e dopo il 15 Ottobre)

  1. esercizidipensiero ha detto:

    Che disastro ieri, noi eravamo lì. Questa domenica mattina è un momento di pensiero e di delusione grande, dopo quarantottore di veglia per esserci, anche arrivando da lontano. Ci siamo messi in viaggio come ragazzini, ancora con la luce negli occhi di quando eravamo al liceo. “Questa volta andiamo” ci siamo detti “questa volta vale la pena davvero” e invece pochi violenti sono riusciti a rovinare tutto, che vergogna, con le telecamere del mondo puntate addosso. Perchè il popolo Italiano è sempre così bravo a remarsi contro?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...